Le biomasse alternative al legno

Perché la biomassa rappresenta una delle fonti rinnovabili più promettenti?

Mentre l’energia eolica e quella solare dipendono dalle condizioni meteorologiche la biomassa può essere immagazzinata e utilizzata quando necessario. Questa inoltre, tramite una pianificazione strategica corretta, può essere sfruttata ovunque tramite la gestione delle foreste, ma anche gestendo il recupero di sottoprodotti e scarti di produzione idonei.

Oggi vogliamo parlare proprio di questo: nocciolino di oliva, nocciolino di palma, vinacce. Queste sono in auge per contrastare un’eccessiva importazione dall’estero dovuta all’incapacità di soddisfare la richiesta nazionale. Il loro utilizzo permetterebbe ai produttori di olio di oliva o di vino per esempio, di valorizzare gli scarti.

Perché queste alternative sono buone?

Gli studi effettuati dai laboratori di analisi hanno evidenziato che tra le alternative, solo il nocciolino di palma da olio soddisfa i requisiti richiesti dalla normativa sul contenuto idrico e il contenuto di ceneri.

Pubblicato da Angelo Marcoccia

Laureato in economia, appassionato di automotive e informatica, nella vita faccio cose! Web marketing, social media manager, project manager, foto, video, audio mix, suono la batteria...e scrivo articoli!